Per lo sviluppo e la crescita di Roma e del Lazio
12 Luglio 2012 @ 13:45

Tribunale di Varese – 12.07.2012

TRIBUNALE DI VARESE

     Sez. Prima Civile

Decreto 12 luglio 2012.

Ai sensi dell’art.12 comma II, del d.lgs.. 28/2010, il verbale di accordo, debitamente omologato, costituisce titolo per l’iscrizione di ipoteca. Nell’alveo della mediazione, le parti – concludendo il negozio compositivo della lite – danno linfa ad un contratto che resta a base volontaristica, senza che l’omologa incida sulla natura del patto. Ne discende che la previsione di cui all’art.12 cit. va riferita, per l’appunto, all’accordo (eventualmente contenuto nel verbale) ma non ad atti diversi.

Vi è, però, che nel caso in esame, è il Legislatore stesso ad avere effettuato una specifica scelta discrezionale prevedendo che l’ipoteca iscritta con l’accordo di mediazione sia “giudiziale”. Deve, dunque, prendersi atto di una norma speciale integrativa della disciplina di diritto comune che vincola l’interpretazione nel senso di ritenere l’iscrizione, per l’appunto, giudiziale, fermo restando che i dati di iscrizione devono essere riferiti all’accordo e non al decreto.

E’ evidente che questa interpretazione presenta delle aporie: la base è volontaria ma la garanzia è giudiziale; d’altro canto, trattasi di scelta del legislatore favor mediatonis per evitare che l’accesso all’ipoteca dipenda o meno dalla volontà dei litigante di prevedere espressamente la garanzia nell’accordo, invece, oggi, assistito ope legis dal favore dell’ipoteca di tipo giudiziale.
Nulla per le spese, tenuto conto della particolarità della questione.

P.Q.M.

Ordina al Conservatore di provvedere alla iscrizione dell’ipoteca giudiziale come richiesta dalla parte ricorrente.

Si comunichi.

Nulla sulle spese.

Decreto Esecutivo

Varese, 12.7.2012

Il giudice rel. Il Presidente

dr.ssa Chiara Delmonte Dr. Giuseppe Buffone

Leggi il decreto in .pdf

Array
(
    [0] => Array
        (
            [elemento] => WP_Post Object
                (
                    [ID] => 2958
                    [post_author] => 2
                    [post_date] => 2023-12-15 08:35:30
                    [post_date_gmt] => 2023-12-15 08:35:30
                    [post_content] => 

Sabato 23 marzo alle ore 10:30, presso la Sala del Tempio di Vibia Sabina e Adriano della Camera di Commercio di Roma, si svolgerà la Premiazione della XXXI edizione del Concorso per i migliori olii di Roma e del Lazio “Premio Roma Evo”.


Sono chiusi i termini di adesione alla manifestazione.

Prorogati a domenica 21 gennaio 2024 i termini per aderire al Concorso Premio Roma Evo e al Concorso Ercole Olivario

Fino a domenica 21 gennaio 2024 sarà possibile aderire alla XXXI edizione del Concorso per i migliori olii di Roma e del Lazio “Premio Roma Evo”, selezione regionale per l’Ercole Olivario.

La Camera di Commercio di Roma, attraverso Sviluppo e Territorio, Azienda Speciale per lo sviluppo e la crescita di Roma e della regione Lazio, in collaborazione con l’Azienda Speciale Agro Camera ed in sinergia con la Regione Lazio, le Camere di Commercio della regione e le associazioni di categoria di settore, indice il Concorso per i migliori olii di Roma e del Lazio “Premio Roma Evo” trentunesima edizione per l’assegnazione dei premi per i migliori olii extravergine di oliva prodotti nella regione.

Il concorso selezionerà, inoltre, i partecipanti al premio nazionale “ERCOLE OLIVARIO”.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto di promozione della filiera agroalimentare, un asset strategico delle attività del sistema camerale regionale allo scopo di valorizzare il patrimonio agroalimentare di qualità del Lazio.

Gli obiettivi principali del Concorso sono:

  • valorizzare i migliori oli extravergine di oliva provenienti da zone con riconoscimento, nazionale e/o comunitario, a denominazione d’origine (DOP e IGP) o dai diversi ambiti del territorio di Roma e del Lazio per favorirne la conoscenza e rafforzarne la presenza nei mercati esteri, scegliendo ed indicando gli oli di qualità che possano al tempo stesso conseguire l'apprezzamento dei consumatori;
  • stimolare olivicoltori e frantoiani al miglioramento della qualità del prodotto ed alla sua diversificazione.

L’iscrizione può essere fatta, a partire dalla pubblicazione del presente regolamento fino al 17 gennaio 2024 (termini prorogati al 21 gennaio 2024) mediante una delle seguenti modalità:

Si prega di prendere visione del Regolamento.

Premio Roma Evo - Domanda DOP-IGP-EXTRA 2024.docx
Premio Roma Evo - Domanda DOP-IGP-EXTRA 2024.pdf

Scheda di partecipazione Carta degli OIi 2024.docx
Scheda di partecipazione Carta degli OIi 2024.pdf

Per maggiori informazioni scrivere a: sviluppo@sviluppoeterritorio.camcom.it

[post_title] => XXXI edizione del Concorso per i migliori olii di Roma e del Lazio “Premio Roma Evo” [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => xxxi-edizione-del-concorso-per-i-migliori-olii-di-roma-e-del-lazio-premio-roma-evo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2024-02-28 11:12:56 [post_modified_gmt] => 2024-02-28 11:12:56 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://sviluppoeterritorio.camcom.it/?post_type=concorsi-fiere&p=2958 [menu_order] => 0 [post_type] => concorsi-fiere [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) ) )

Primo piano

XXXI edizione del Concorso per i migliori olii di Roma e del Lazio “Premio Roma Evo”

Sabato 23 marzo alle ore 10:30, presso la Sala del Tempio di Vibia Sabina e Adriano della Camera di Commercio...

Ultimo aggiornamento: 24 Feb 2023

ESPRIMI UNA VALUTAZIONE SU QUESTA PAGINA

Aiutaci a migliorare il sito esprimendo una valutazione su quanto ti è stata utile questa pagina. Passa il mouse sulla sagoma del logo ed esprimi la tua valutazione. 1 "per nulla utile", 5 "molto utile".

Media valutazione / 5. Vote count:

© Sviluppo e Territorio Azienda Speciale

Skip to content